Da Android 13 Seamless Update obbligatorio, sguardo rivolto a Samsung.

By Vincenzo Condò Smartphone Nessun commento su Da Android 13 Seamless Update obbligatorio, sguardo rivolto a Samsung.

OneUI con Android 13 Samsung

Il colosso Sudcoreano dovrà finalmente scendere a compromessi con Google e implementare i seamless update sui suoi dispositivi.

La tecnologia degli “aggiornamenti senza interruzione” (seamless update) è roba vecchia per Google che l’ha sempre implementata su Android stock.

Di cosa si tratta

I seamless update sono degli aggiornamenti che non minano la normale attività d’uso del vostro Android. Dopo il download di un aggiornamento, un normale update vi richiederebbe l’aggiornamento immediato. Con il “metodo seamless” i nuovi dati vengono conservati in uno spazio “A” o “B” della vostra memoria fisica, consentendovi di utilizzare la partizione attuale senza richiedere il riavvio immediato del dispositivo.

L’aggiornamento avviene infatti una volta che il dispositivo risulta acceso e otterrà automaticamente accesso alla partizione “secondaria” dove è contenuto l’update.

È una tecnica che migliora la quality of life e l’esperienza d’uso del consumatore ma che richiede maggior spazio su disco.

 

Diversi produttori hanno accolto nel corso del tempo questa funzionalità, tuttavia Samsung si è sempre rifiutata di implementare questa caratteristica nei suoi dispositivi.

Con Android 13, Google ne ha resa obbligatoria l’introduzione e per farlo sta introducendo il supporto alle partizioni A/B nel suo software, in modo da facilitare il passaggio a questa nuova funzione. Samsung ha già presentato la OneUI 5 (basata su Android 13) negli scorsi giorni, ma non c’è stata alcuna evidenza di tale modalità. Vedremo se Samsung ha riservato qualche sorpresa ai suoi utenti o se dovrà correggere il tiro con un futuro aggiornamento.

  • Share:

Leave a comment